Keep in touch

Roberto Pianca and Glenn Zaleski – Sub Rosa Duo

Nato nel 1984, il chitarrista e compositore Roberto Pianca ha studiato musica al Conservatorio di Amsterdam (NL). Ha suonato e lavorato con una varietà di artisti importanti, tra cui Joey Baron, Russ Lossing, John O’Gallagher, Mark Ferber, Johannes Weidenmüller, Thomas Morgan, Christoph Irniger, Ben Syversen, Flin Van Hemmen, Colin Stranahan, Sienna Dahlen, Louise Dam Eckardt Jensen e Savina Yannatou. Oltre a esibirsi a livello internazionale con il suo gruppo e diversi altri progetti , è anche il co-leader di Third Reel, una collaborazione mutuale con il sassofonista Nicolas Masson e il batterista/pianista Emanuele Maniscalco (la band è stata inserita nel catalogo della prestigiosa e leggendaria etichetta discografca tedesca ECM nel 2013). Ha suonato in svariati clubs e festival in Svizzera, Italia, Belgio, Francia, Germania, Danimarca, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Grecia, Stati Uniti e Canada • Guitarist/composer Roberto Pianca is a forward-thinking jazz musician who studied at Scuola di Musica Moderna in Lugano, Switzerland and the Amsterdam Conservatory. Besides freelancing internationally, Pianca is a member of the trio Third Reel with saxophonist Nicolas Masson and drummer Emanuele Maniscalco. In 2013, he appeared on Third Reel’s self-titled ECM debut.

Glenn Zaleski è uno dei pianisti più richiesti nella scena jazz di New York City. Originario di Boylston (MA), Glenn si è fatto strada suonando con artisti del calibro di Ravi Coltrane, Lage Lund, e Ari Hoenig. Il suo album di debutto, “My Ideal”, è stato pubblicato nel marzo del 2015 su Sunnyside Records, ricevendo le lodi della critica. Downbeat lo descrive con la parola “eccellente”, Jazz Times parla di “un insieme coinvolgente di talento che vale la pena di ascoltare” e il New York Times ha descritto l’album come una “dichiarazione forte”, lodando il suo stile “fuido e calmo”. Glenn ha anche pubblicato due album di successo con il collettivo Stranahan/Zaleski/Rosato: Limitless (Capri, 2013), e Anticipation (Capri, 2011), oltre a un disco in duo con il fratello, il sassofonista Mark Zaleski. (Duet Suite, 2010).  Nel 2011, è stato semi-fnalista al prestigioso concorso per pianisti ‘Thelonious Monk International Jazz Competition’, così come fnalista al Cole Porter Fellowship nel 2011, per il genere Jazz. Ha frequentato il Brubeck Institute Fellowship a Stockton, CA dal 2005 al 2007, concludendo i suoi studi universitari presso la New School nel 2009. Dal 2009 al 2011, ha ottenuto una laurea specialistica alla New York University (NYU), dove tuttora insegna • Glenn Zaleski is one of the most in-demand pianists on the New York City jazz scene. In 2017 he released his second album for Sunnyside Records, “Fellowship”, prompting All About Jazz to note, “Glenn Zaleski has quickly become one of the most important pianists of his generation and it’s easy to see why.” His debut album, “My Ideal”, was released in March of 2015, also on Sunnyside, and received critical acclaim: Downbeat Magazine named it “sublime”, Jazz Times called it, “an engaging set by a talent worth watching,” and the New York Times named the record a “strong statement,” praising its “fluent but unhurried sense of phrase”.

 

 

Roberto Pianca (guitars) • Glenn Zaleski (piano) • Lorenzo Conte (double bass) • Nelide Bandello (drums)

Send us an email to confirm you presence at the concert
• Door tip €10
Back to MU74